Archivio Antimafia Duemila

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Giulietto Chiesa Le idee forti di Massimo Bontempelli (1946-2011)

Le idee forti di Massimo Bontempelli (1946-2011)



di Giulietto Chiesa - 2 agosto 2011

È morto il nostro amico, compagno, di viaggio, di idee e di passione, Massimo Bontempelli, uno degli intellettuali italiani tra i più lucidi del nostro tempo.
    
Porgiamo le nostre condoglianze alla famiglia, e a Marino Badiale, il segretario di Alternativa, che con lui ha condiviso anni di studio, di pensiero, di lavoro nella scrittura di libri e saggi; che gli è stato vicino umanamente e intellettualmente, consentendogli di esplicitare il suo valore di ricercatore profondo e severo. Per quanto mi riguarda voglio dire che è stato anche grazie a Marino Badiale che ho conosciuto di persona Massimo Bontempelli, qualche anno fa, quando ancora non eravamo impegnati nello stesso progetto e anzi eravamo ancora assai distanti. Ci eravamo letti, reciprocamente, sui siti del web, sui libri che scrivevamo. Ci siamo “marcati” reciprocamente, per un pò da lontano, poi sempre più vicino. Avevamo visto molte convergenze, ma vedevamo anche le divergenze. Sapevamo che ci sarebbe stata molta strada da fare. E l’abbiamo percorsa.

Se Alternativa esiste è anche perché, a un dato momento, capii che avrei potuto contare sul loro apporto.

Massimo non l’ho più incontrato di persona, da allora. Ma, come tutti noi, ho potuto seguire il suo percorso intellettuale ed etico, attraverso gli scritti che co-firmava con Marino. Scritti che spesso ci hanno illuminato il percorso.

Ci aspettavamo molto da lui e sappiamo che molto ancora ci verrà, perchè non tutto è stato pubblicato. Ma siamo consapevoli di avere perduto una grande forza, proprio nel momento in cui Alternativa non solo sta decollando, ma sta sviluppando il massimo sforzo per costruire una visione d’insieme della transizione inevitabile che ci attende.

Non ci resta che studiarlo, Massimo Bontempelli. Per questo siamo profondamente tristi, sebbene noi sappiamo che i messaggi che ci ha dato restano preziosi a fecondare il terreno. Senza di lui saremmo più poveri di idee e di coraggio.

Giulietto Chiesa
Presidente di Alternativa

Tratto da: megachip.info