Archivio Antimafia Duemila

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Giulietto Chiesa ''Influenza e manovre''

''Influenza e manovre''

chiesa-giulietto-web12.jpg


Un lettore di Megachip scrive sulle inquietanti manovre affaristiche e politiche che circondano gli allarmi strillati da media e governi sul "pericolo pandemia".
Segue una riflessione di Giulietto Chiesa.
  
  


Stimatissimo Giulietto,

Premetto che sono un suo sincero ammiratore che La segue da molti anni e che trova nel Suo costante impegno un modello di altruismo ed intelligenza, ahimé raro! So benissimo che Lei si occupa di tante battaglie sui soggetti più disparati (tutti validi!) così come mi è chiaro che Lei cammina purtroppo su un tappeto di uova ,sopra le quali un sacco di gente vorrebbe e cerca astutamente e vigliaccamente di farla cadere. Penso che Lei sia riuscito ad evitare con grande classe e stile molte trappole disposte un po’ ovunque. Terminato questo preambolo, vengo al dunque, sono molto preoccupato da questa crisi sanitaria causata da questo virus H1N1 e tutti i relativi vaccini.

Non so se Lei conosce il sito www.theflucase.com e le denuncie di Jane Burgermeister, non ho l’abitudine di credere a tutto, come Lei Giulietto ci ha insegnato cerco di riflettere senza mai prendere nessuna voce (anche la Sua!) per verità assoluta. Senza andare per forza agli eccessi (almeno spero!) delle più disparate teorie, questa campagna preparata ormai da mesi in cui l’ informazione pubblica sui media e sulle televisioni mi sembra essere pilotata diversamente dalla realtà che sembra invece trasparire nei diversi Paesi, risulta molto strana. In caso di pandemia (liv.6) sembra che le forze militari possano prendere la situazione in mano , diversi tipi di vaccini (sembra quattro!) per diverse persone ed i criteri non sono gli stessi per tutti i paesi, io vivo in Francia e cerco di seguire la situazione in diverse lingue e paesi par riuscire ad avere un quadro diciamo più ampio.

In Francia vaccinazione obbligatoria per tutta la popolazione http://www.pandemie-grippale.gouv.fr/article.php3?id_article=682, cosi come in Australia, Stati Uniti e Gran Bretagna parlano del 50% (purtroppo non ricordo le fonti), in Italia ho letto di 40%. Cosa ci sia dietro non lo so, ma ci sono così tanti elementi diciamo "inusuali" (squalene che avrebbe creato la cosidetta Sindrome del Golfo?? Vaccini pronti ad essere distribuiti in cui è stato scoperto da alcuni laboratori Cecoslovacchi proprio il virus pronto a colpire?, Ucraina particolarmente in crisi chiede aiuto alla Nato?, ecc). Tutto d’un tratto questi vaccini sono gratuiti (Eureka!?), ma non per tutti!

Ho l’impressione che le cose programmate da lungo tempo accellerino in maniera esponenziale ed ho il timore che una volta innestato questo meccanismo sarà impossibile fermarlo ,certamente sono pessimista, ma la realta che ci circonda e che purtroppo la maggior parte delle persone non vede o fa finta di non vedere non mi aiuta. So che Lei non si tira indietro di fronte a nessuna situazione che lo meriti, mi piacerebbe avere un suo punto di vista (se possibile!)

P.S. quando vedo come certi personaggi usano il Suo Illustre nome per fare una amalgama di tutti i cosidetti “Complottisti” mi viene il prurito alle mani!

Un saluto pieno di riconoscenza e stima per tutto il lavoro che ha fatto e che continua a svolgere

Grazie!

 

Caro lettore,

intanto la ringrazio per le gentili parole e per il fatto che lei si rende ben conto delle difficoltà che affronto.

Nel merito tuttavia non posso darle altro che il risultato delle mie riflessioni. A sua volta basato su un background di analisi politiche e non medico-specialistiche. Credo, del resto, che anche gli specialisti siano a corto di informazioni e dati attendibili, vista la disparità di valutazioni, di soluzioni adottare, perfino di comportamenti governativi. Il che è la prima considerazione preoccupante da fare.

Ciò detto, io sono convinto che la società in cui viviamo sta cominciando a produrre realmente nuove malattie, a un ritmo superiore a quello delle epoche precedenti. Noi abbiamo già da tempo posto l'ecosistema in condizioni di stress e disequilibrio gravissimi. Mi stupirebbe se l'organismo umano non fosse nelle stesse condizioni disastrose in cui si trova l'ecosistema. Noi siamo parte del tutto. Quindi che le preoccupazioni e le esigenze di difesa siano reali non ho molti dubbi.

Nello stesso tempo, tuttavia, vedo in trasparenza che in parallelo agiscono piani "politici" di possibile utilizzazione delle pandemie, e di questa in particolare.

Per esempio dilatandone smisuratamente l'allarme e utilizzando il panico per scopi di "distrazione" di grandi masse. Penso che qualcuno riterrà mostruosa (quindi non credibile) questa mia supposizione. Ma credo che si sbaglierebbe. Certo che è una cosa mostruosa, ma non si vede perchè, essendo mostruosa, la si dovrebbe ritenere non credibile.

Quello che le élites dominanti stanno facendo, mentre scrivo queste righe, è mostruoso sotto diversi profili.

Guardi la Conferenza Mondiale della FAO, appena conclusasi a Roma.

Ci si dice che ogni giorno 17mila bambini muoiono di fame, e non si fa nulla di nulla per salvarli. E sappiamo che si potrebbe salvarne molti, migliaia. Non è mostruoso? E' un genocidio che noi stiamo alimentando.

Potrei fare molti esempi.

Lei porta l'esempio dell'Ucraina, dove il presidente in carica, Viktor Jushenko, minaccia lo stato d'emergenza per fare fronte alla pandemia, ma soprattutto per rinviare le elezioni, che perderebbe. E perchè rifiutarsi di immaginare che ci sia chi guarderebbe con favore un panico generalizzato per nascondere nella confusione le drammatiche conseguenze di una crisi mondiale che è stata provocata (questa sì, davvero, con irresponsabilità criminale)?

E c'è un secondo livello, miserabile ma gigantesco, che è quello della speculazione delle grandi compagnie farmaceutiche mondiali. Sono probabilmente le uniche che hanno l'informazione più completa, ma sono anche quelle che non hanno alcun interesse a lasciarla uscire allo scoperto.

Mostruoso giocare sulla salute e sulla paura della gente? Mostruoso, certo.

Ma è altrettanto certo che molti, se non tutti, i giganti farmaceutici stanno infilando le mani nel sacco: con vaccini non sicuri, con diffusione di notizie false. Infine c'è l'Organizzazione Mondiale della Sanità, la cui affidabilità e pulizia è non superiore a quella, infima, del Fondo Monetario Internazionale, della Banca Mondiale, della Federal Reserve.

Quando ci sono forze che possono comprare interi gruppi dirigenti di interi stati, che possono corrompere leader politici ai più alti livelli, e dirottare decisioni cruciali per l'esistenza di intere popolazioni (e queste sono banali constatazioni) quale difficoltà lei crede che ci voglia a comprarsi, letteralmente, vita e idee di ricercatori e funzionari singoli? Per non parlare di giornalisti e di intere redazioni?

Ho letto alcune delle denunce di Jane Burgermeister. Non sono in grado di certificare la loro validità, ma posso dire che appaiono assai attendibili e, appunto, rivelatrici di mostruose responsabilità politiche e morali. Credo che siamo ormai entrati in una fase in cui criminalità e politica sono ormai avvinghiate l'una all'altra e che dovremo difenderci in forme nuove e inedite per sopravvivere.

Cordiali saluti

Giulietto Chiesa.

Tratto da:
megachip.info