Archivio Antimafia Duemila

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Lettere & Comunicati Base Usa a Vicenza. No dal Molin: 30 mila cartoline a Obama

Base Usa a Vicenza. No dal Molin: 30 mila cartoline a Obama

obama-barak-mosaico.jpg

5 novembre 2008
L'America è un posto dove «si può dimostrare il potere della democrazia per riportare la prosperità e la pace»: queste saranno le parole, pronunciate la scorsa notte da Barack Obama, che migliaia di vicentini scriveranno al vincitore delle elezioni presidenziali statunitensi.




“Dal Molin, yes, we can change” sarà il frontespizio delle migliaia di cartoline che il Presidio Permanente ha già mandato in stampa e che saranno disponibili dalla fine della prossima settimana per essere inoltrate dai cittadini al nuovo obama_mosaico_web.jpgPresidente degli Stati Uniti d'America. Obama ha a Vicenza la possibilità di dimostrare che l'America è davvero cambiata in politica estera: faccia rispettare la città di Vicenza e la democrazia calpestata nella città del Palladio, dia un segno di discontinuità rispetto alla politica arrogante di George Bush e Ronald Spogli.
 
Presidio Permanente, Vicenza