Archivio Antimafia Duemila

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
News Omicidio Campagna: Sutera non deve uscire dal carcere

Omicidio Campagna: Sutera non deve uscire dal carcere

graziella-campagna-web-1.jpg

di Dora Quaranta – 10 ottobre 2008
Messina.
Per la Cassazione deve restare in carcere Giovanni Sutera, condannato in appello all’ergastolo per l’omicidio di Graziella Campagna.





La Cassazione ha respinto il ricorso avanzato dal legale di Sutera contro la custodia in carcere del suo assistito applicata il 18 marzo scorso dopo la sentenza di secondo grado. Con Sutera è stato condannato all’ergastolo per lo stesso omicidio Gerlando Alberti jr. Anche nei confronti di Alberti la Cassazione qualche settimana fa ha respinto il ricorso del suo legale per la scarcerazione.
Graziella Campagna è stata uccisa all’età di diciassette anni,  lavorava presso una lavanderia di Villafranca, un giorno scoprì un’agendina nella tasca della giacca che Alberti aveva lasciato a smacchiare. Alberti era un latitante e quella agendina piena di appunti e numeri di telefono rivelava la sua vera identità. Graziella aveva un fratello carabiniere e pertanto fu subito uccisa.