Archivio Antimafia Duemila

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
News A Cesena il cassiere dei Condello

A Cesena il cassiere dei Condello

pasquale-condello-web.jpgdi Dora Quaranta - 25 maggio 2008
Reggio Calabria.
Oltre 10 milioni di euro tra società, fabbricati, auto, ville, conti correnti, polizze assicurative, ecc. riconducibili a Pasquale Condello sono stati sequestrati dal Tribunale reggino. Le indagini della Dia calabrese avrebbero rivelato che a gestire questo immenso patrimonio era l’imprenditore Alfredo Ionetti, 75 anni, trasferito da anni a Cesena. Il pentito Paolo Iannò, ex braccio destro di Pasquale Condello, ha indicato Ionetti come <<curatore, cassiere e riciclatore>> della cosca.
L’imprenditore con l’accusa di associazione finalizzata all’estorsione è coinvolto nell’operazione Vertice insieme a 32 presunti affiliati alla cosca Condello. Risulta inoltre indagato per favoreggiamento alla latitanza di Condello, per l’attività di prestanome e per riciclaggio.