Archivio Antimafia Duemila

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
News Processo Canale. Il Pg chiede dieci anni.

Processo Canale. Il Pg chiede dieci anni.

fiamma-carabinieri-web.jpg

24 aprile 2008
Palermo.
Il sostituto procuratore generale Amalia Settineri ha chiesto la condanna a 10 anni di carcere dell'ex braccio destro del giudice Paolo Borsellino, il tenente Carmelo Canale, sotto processo davanti alla corte d'appello di palermo per concorso in associazione mafiosa e corruzione.



In primo grado l'ufficiale dell'Arma era stato assolto. Secondo l'accusa, in cambio di denaro, tra il 1979 e il 1993, Canale avrebbe informato i boss trapanesi delle inchieste a loro carico. L'inchiesta venne avviata nel 1996, in seguito alle dichiarazioni del pentito Antonino Patti. Contro l'ufficiale le dichiarazioni di collaboratori di giustizia come Giovanni Brusca, che descrisse Canale come un "corrotto", "disponibile nei confronti dei boss", pronto a rivelare notizie riservate, a coprire responsabilità fornendo testimonianze false, persino a scortare "con le auto di servizio" le autobotti di "acqua e zucchero" che, negli anni Ottanta, attraversavano le strade di Partinico per rifornire i sofisticatori di vino. Il processo è stato rinviato al 19 giugno per le arringhe difensive.
ANSA