Archivio Antimafia Duemila

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
NOTIZIE 2007/2011 Giustizia in Italia Sentenza d'appello Bagliesi: determinante la consulenza di Genchi

Sentenza d'appello Bagliesi: determinante la consulenza di Genchi

E-mail Stampa PDF

 

9 dicembre 2008
Palermo
. La prima sezione della Corte d'Assise di Appello di Palermo ha condannato all'ergastolo Salvatore Bagliesi, un agricoltore di Partinico imputato del duplice omicidio di Francesco Paolo Alduino e Roberto Rossello, uccisi a Partinico (Palermo) il 10 aprile del 1999.

In primo grado Bagliesi era stato assolto e oggi il collegio presieduto da Innocenzo La Mantia, a latere Alfredo Montalto, ha accolto il ricorso presentato dal Pm Francesco Del Bene e dal procuratore generale Daniela Giglio.
Bagliesi era libero e dopo la lettura della sentenza si è allontanato dall'aula. Determinante per risalire alla responsabilità dell'imputato è stata una perizia del super esperto informatico Gioacchino Genchi, che ha accertato che la mattina del delitto, così come aveva sostenuto il pentito Michele Seidita, Bagliesi si trovava nella zona in cui fu commesso il duplice omicidio, cioè nel panificio gestito da Alduino. L'omicidio è ricollegato a un contesto di mafia, al quale Rossello, garzone del panificio, era del tutto estraneo.

AGI