Archivio Antimafia Duemila

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
NOTIZIE 2007/2011 Inchieste Inchiesta uranio Quirra: attesa per apertura casse

Inchiesta uranio Quirra: attesa per apertura casse

E-mail Stampa PDF

arma-quirra-esercitazione-web.jpg

3 marzo 2011
Cagliari.
È prevista per questo pomeriggio l'apertura delle casse metalliche contenenti materiale radioattivo sequestrate nei giorni scorsi...
      




...in alcuni depositi del Poligono militare interforze di Perdardefogu-Salto di Quirra. L'operazione verrà effettuata alle 15 nel bunker del Laboratorio del servizio di radioprotezione della Facoltà di Fisica nella Cittadella universitaria di Cagliari. Prenderanno parte il prof. Paolo Randaccio, fisico nucleare dell'Università del capoluogo sardo, la squadra speciale Nbcr (per il contrasto nucleare, batteriologico, chimico e radiologico) dei Vigili del fuoco di Cagliari, composta da quattro specialisti che procederanno all'apertura delle casse, cinque poliziotti artificieri accompagnati dal capo della Squadra Mobile della Questura di Nuoro, Fabrizio Mustaro, che segue le indagini coordinate dal procuratore di Lanusei, Domenico Fiordalisi. L'inchiesta penale, la prima aperte sulla cosiddetta sindrome di Quirra, punta ad accertare eventuali collegamenti fra l'attività del Poligono e i casi di tumore registrati fra la popolazione, oltre alle malformazioni che hanno colpito il bestiame. Le rilevazioni esterne delle casse con materiale militare hanno segnalato una rilevante radioattività: per questo è stato necessario individuare un luogo idoneo per la loro verifica interna. Il bunker costruito nella Cittadella universitaria è una grande scatola in cemento armato interrata, completamente isolata, utilizzata per stoccare materiale radioattivo: consente, quindi, con la massima garanzia l'apertura delle casse sequestrate.

ANSA