Archivio Antimafia Duemila

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
NOTIZIE 2007/2011 Cultura Libera Informazione sul quotidiano ecologista Terra

Libera Informazione sul quotidiano ecologista Terra

E-mail Stampa PDF

terra-news-web.gif

da liberainformazione.org - 17 marzo 2011
Sabato 19 marzo in edicola il supplemento dedicato alla XVI Giornata della Memoria e dell'Impegno.
   




Sul quotidiano Terra all'intero del supplemento curato da Libera Informazione, nelle edicole sabato 19 marzo, Libera Informazione si occuperà della giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle Vittime innocenti delle mafie organizzata da Libera a Potenza. Insieme per verità e giustizia in terra di luce, sarà lo slogan della manifestazione che vedrà sfilare insieme i familiari delle oltre 900 vittime della violenza di mafia.

La Basilicata non è un'isola felice, le mafie ci sono e fanno affari. Dai dati dello studio dellla Banca d'Italia emerge che il Pil lucano, ma anche quello pugliese, ha perso più di 20 punti percentuali negli ultimi trent'anni a causa della presenza dei boss. A descrive la situazione lucana è don Marcello Cozzi, coordinatore regionale di Libera.

L'esperienza e l'impegno dei tanti familiari delle vittime innocenti delle mafie sarà raccontata da Stefania Grasso, coordinatrice del settore Memoria di Libera. Un impegno lungo un anno che vede nel 21 marzo la data simbolica del ricordo che si fa impegno. Tuttavia, nonostante gli inviti la classe politica non ha ancora deciso di istituire una giornata nazionale. Una proposta di legge bipartisan, firmatari Beppe Giulietti e Fabio Granata, è stata depositata da più di un anno, ma il Parlamento non si è espresso.

Un corteo che sposa le richieste di legalità, verità, giustizia, ma anche rispetto per la Costituzione. La legge fondamentale della Repubblica rischia di essere svuotata dalle riforme "epocali" sbandierate dal premier. Riforma della giustizia o riforma della magistratura? E' il quesito che pone Gian Carlo Caselli nel supplemento.

Non solo i magistrati ma anche i giornalisti ritornano nel mirino delle riforme. Il ddl sulle intercettazioni rientra nuovamente in scena, e riappaiono tutti i timori della stampa. Il 19 in edicola un commento di Roberto Natale, presidente della Fnsi.

Queste e altre notizie in edicola il 19 marzo con Terra.

Tratto da: liberainformazione.org