Archivio Antimafia Duemila

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
NOTIZIE 2007/2011 Cronache in Italia UE/Mafie; S. Alfano: ''Pe fa primo passo importante per un contrasto Ue''

UE/Mafie; S. Alfano: ''Pe fa primo passo importante per un contrasto Ue''

E-mail Stampa PDF
29 settembre 2011
Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni (LIBE) al Parlamento Europeo approva la relazione Sonia Alfano sulla criminalità organizzata e le mafie nell’UE.
    
"Sono molto contenta sia per i contenuti del testo approvato, sia perché si tratta del frutto di un lavoro e di un impegno congiunto da parte di tutti i gruppi politici e dei loro relatori ombra che hanno contribuito fattivamente a migliorare il progetto iniziale".  Così l'eurodeputato dell'Italia dei Valori Sonia Alfano ha espresso soddisfazione per l'approvazione odierna del suo rapporto da parte della LIBE.

"Nonostante le diverse esperienze e tradizioni giuridiche degli Stati membri - spiega l'esponente IdV - siamo giunti a una risoluzione ambiziosa tramite la quale la commissione LIBE manda un segnale di chiara volontà politica nel contrasto alla criminalità organizzata e alle mafie. Il consenso unanime che è stato raggiunto in commissione ne è testimonianza".

"Sono fiduciosa che questo testo verrà confermato dalla plenaria il prossimo 25 ottobre, compresa la norma che istituisce la commissione parlamentare speciale sulla criminalità organizzata e le mafie, un passaggio fondamentale per aumentare la consapevolezza politica europea su questo argomento. In questa maniera - conclude - il Parlamento Europeo avrà fornito alle istituzioni europee e agli Stati membri delle linee guida e dei punti cardine che modificheranno gli assetti del contrasto e aumenteranno l’efficacia del percorso europeo e internazionale di lotta ai sistemi criminali".  
 
Visita: soniaalfano.it


ARTICOLI CORRELATI

- Partire dall'Europa per combattere la mafia -
di AMDuemila
Alfano, Borsellino e Ruperto a Varese per presentare il libro “Gli ultimi giorni di Paolo Borsellino”