Archivio Antimafia Duemila

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
NOTIZIE 2007/2011 Cronache in Italia Lumia: ''sui beni confiscati necessario riuso sociale''

Lumia: ''sui beni confiscati necessario riuso sociale''

E-mail Stampa PDF

lumia-giuseppe-web13.jpg

24 novembre 2009
Roma.
“Il riuso sociale dei beni confiscati è una delle migliori strategie nella lotta alle mafia.
   




È incredibile che questo governo, con la presentazione dell’emendamento che ne consente la vendita, sia riuscito a trasformare la confisca dei beni da grande risorsa a serio problema”. Lo dichiara il senatore del PD Giuseppe Lumia, componente della Commissione parlamentare antimafia.
“Tutto il mondo antimafia – aggiunge Lumia – è contrario alla vendita vista l’importanza economico-sociale del riuso dei beni. Metterli in vendita è un segnale gravissimo, perché indebolisce il movimento antimafia, che in questi anni ha dato prova di coraggio e capacità, e mina la credibilità e l’autorevolezza delle istituzioni. C’è solo una cosa da fare: il governo ritiri questa proposta e realizzi quanto condiviso in passato per una gestione dei beni confiscati moderna e avanzata, in grado di produrre legalità e sviluppo nel territorio”.
“In questi anni – conclude il senatore del PD – l’azione dell’associazione Libera di don Ciotti, del consorzio Legalità e Sviluppo dei comuni del corleonese, delle cooperative che gestiscono i beni rendendoli produttivi, delle associazioni, delle scuole e di quanti sono impegnati sul fronte dell’antimafia sociale ha dimostrato che il riuso sociale dei beni confiscati è la via maestra per affermare la legalità e promuovere lo sviluppo. Bisogna continuare ad investire su questa strada e non interromperla bruscamente per avventurarsi su un terreno devastante e perdente nella lotta alle mafie”.
 
Ufficio stampa
Matteo Scirè
(cell. 3200251236)
www.giuseppelumia.it