Archivio Antimafia Duemila

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
NOTIZIE 2007/2011 Mafia eventi Puglia Girava con pistola e silenziatore, arrestato in Puglia

Girava con pistola e silenziatore, arrestato in Puglia

E-mail Stampa PDF

4 agosto 2011
Cerignola.
Quando è stato fermato da agenti di polizia per controlli, aveva con sè una pistola semiautomatica calibro 7.65, un silenziatore, munizioni e oltre seimila euro in contanti. È successo a Cerignola dove l'uomo, Giuseppe Caputo, di 60 anni, è stato arrestato.
A quanto si è appreso, Caputo, che è soprannominato 'Vitellino', è considerato dagli inquirenti affiliato al clan Piarulli-Ferraro di Cerignola, ed era ricercato, con l'accusa di estorsione e lesioni aggravate, per reati commessi a Molfetta (Bari) nel 2008. Quando è stato bloccato aveva un sacchetto contenente una pistola semiautomatica calibro 7.65, con applicata sulla canna una filettatura per aggancio di silenziatore, completa di caricatore con 7 cartucce dello stesso calibro e con colpo in canna, un silenziatore che si applica sulla canna della pistola suindicata, 43 cartucce calibro 7.65 e 51 cartucce calibro 22. Aveva inoltre un sottocasco di colore nero, un paio di guanti di gomma di colore giallo, la somma di 6.800 euro, in banconote di diverso taglio, e numerosi telefonini di varie marche.

ANSA