Archivio Antimafia Duemila

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
NOTIZIE 2007/2011 Mafia eventi Puglia ''A Bari estate calda e mancano pm''

''A Bari estate calda e mancano pm''

E-mail Stampa PDF

laudati-antonio-web.jpg

31 agosto 2010
Bari.
Nove omicidi, sei tentativi di omicidio, cinque ferimenti e due sparatorie: il Procuratore della Repubblica di Bari, Antonio Laudati, definisce «un vero e proprio bollettino di guerra» l'elenco dei delitti avvenuti negli ultimi tre mesi a Bari e nella sua provincia.



Un'emergenza criminalità - afferma - affrontata «con un'altra emergenza: l'atavica carenza di organico» della Procura barese. «La carenza di organico della Procura di Bari che sulla carta conta solo 28 sostituti e tre aggiunti (praticamente come 30 anni fa), si è ulteriormente ridotto - dice Laudati, dopo aver esaminato l'andamento dell'attività degli investigatori e degli inquirenti baresi nel corso dell'estate - per aver perso pm che hanno scelto strade diverse dalla magistratura (Lorenzo Nicastro) o sono stati trasferiti altrove (Lidia De Iure, Domenico Seccia) o sono stati chiamati a ricoprire altri incarichi (Roberto Rossi), mentre manca sempre la nomina del terzo aggiunto». «La Procura Distrettuale Antimafia - sottolinea - non può continuare ad affrontare l'emergenza criminalità con i magistrati che sono la metà di quelli di Palermo (64) e meno di un terzo di quelli di Napoli (107)».

ANSA