Archivio Antimafia Duemila

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
NOTIZIE 2007/2011 Mafia eventi Calabria 'Ndrangheta: operazione a Reggio, 33 arresti clan Ficara-Latella

'Ndrangheta: operazione a Reggio, 33 arresti clan Ficara-Latella

E-mail Stampa PDF

carabinieri-web21.jpg

11 marzo 2011
Reggio Calabria.
È in corso un'operazione contro la 'ndrangheta condotta dai carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria...
     




...per l'esecuzione di 33 ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip su richiesta della Direzione distrettuale antimafia. Le 33 persone destinatarie dei provvedimenti restrittivi sono accusate di essere affiliate alla cosca Ficara-Latella, che gestisce le proprie attività criminali nel quartiere Pellaro ed in altri della zona sud della città.

ANSA



Sequestrati beni per 60 milioni euro

11 marzo 2011
Reggio Calabria.
Nell'ambito dell'operazione dell'esecuzione degli arresti dei 33 affiliati alla cosca Ficara-Latella, i carabinieri di Reggio Calabria, insieme alla Guardia di Finanza, stanno sequestrando beni mobili e immobili per un valore di 60 milioni di euro riconducibili ad affiliati allo stesso gruppo criminale. I beni sequestrati consistono, in particolare, in 21 imprese, 6 terreni, fabbricati di vari tipi e dimensioni e consistenti somme di denaro depositate su conti correnti. L'operazione, denominata 'Reggio Sud', ha consentito di delineare gli assetti interni della cosca e di accertare la sua operatività sul territorio e i condizionamenti che venivano messi in atto, riferiscono i carabinieri, nei confronti dell'economia legale. Tra i reati contestati agli indagati ci sono l'associazione per delinquere di tipo mafioso, l'intestazione fittizia di beni, estorsione, riciclaggio, porto e detenzione abusiva di armi, falsità ideologica. L'operazione dei carabinieri si sta eseguendo anche a Voghera, provincia di Pavia, e Larino (Campobasso), dove la cosca Ficara-Latella aveva delle diramazioni.

ANSA



'Ndrangheta: interessi capo cosca Ficara su Expo 2015, arresti

11 marzo 2011
Reggio Calabria.
Il capo della cosca Ficara-Latella della 'ndrangheta, Giovanni Ficara, aveva spostato i suoi interessi in provincia di Milano, in previsione dei lavori dell'Expo 2015. È quanto è emerso dall'indagine dei carabinieri «Reggio sud» che ha portato all'arresto di 33 presunti affiliati alla cosca Ficara-Latella. Ficara, a Milano, aveva anche acquisito delle quote di alcune aziende in difficoltà, alle quali aveva fatto avere prestiti agevolati, malgrado non ne ricorressero i presupposti, attraverso la creazione di una filiale di una società finanziaria che da Reggio Calabria erogava denaro alle società milanesi per salvarle dal dissesto. E questo al solo fine di costituire un terminale lecito per gli interessi della cosca in Lombardia.

ANSA


Cosca Ficara pilotava appalti pubblici

11 marzo 2011
Reggio Calabria.
La cosca Ficara-Latella riusciva a pilotare anche gli appalti pubblici, facendoli assegnare a proprie società controllate. È quanto è emerso dall'inchiesta della Dda di Reggio Calabria che ha portato all'operazione Reggio Sud. Lo dimostra, riferiscono i carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria, la vicenda legata all'appalto per il Centro globale di revisione della Motorizzazione civile di Reggio Calabria, in cui il responsabile del procedimento ha invitato cinque ditte, quattro delle quali riconducibili alla cosca Ficara ed una non interessata alla commessa. Alcuni affiliati alla cosca, tramite la loro presunta influenza sulla Motorizzazione civile, sarebbero anche riusciti ad ottenere la patente nautica, risultando comunque idonei, senza aver mai superato l'esame scritto.

ANSA


Era di Ficara auto con armi visita Capo Stato

11 marzo 2011
Reggio Calabria.
La cosca Ficara-Latella, coinvolta nell'operazione Reggio sud, era stata interessata, nel recente passato, sia dall'indagine Reale, in cui sono stati registrati i colloqui tra Giovanni Ficara e Giuseppe Pelle avvenuti nella casa di quest'ultimo nel marzo 2010, che dall'indagine Piccolo Carro, che aveva fatto luce sul ritrovamento di una macchina piena di armi ed esplosivi nei pressi del passaggio del corteo del Presidente della Repubblica, durante la sua visita a Reggio il 21 gennaio del 2010. Anche le risultanze dell'indagine Il Crimine hanno interessato la cosca Latella il cui capo, Nino Latella, era stato eletto capo società della provincia della 'ndrangheta, seconda per ordine d'importanza solo a quella del capo crimine. Le indagini hanno anche evidenziato i contrasti all'interno della cosca tra due componenti che facevano capo rispettivamente a Giovanni Ficara, arrestato nell'operazione Reale, e Pino Ficara, arrestato oggi. L'indagine Reggio Sud, riferiscono ancora i carabinieri, ha consentito di tracciare non solo gli organigrammi dei due gruppi, ma anche le attività criminali ed il reimpiego nell'economia legale dei proventi illeciti. Una delle persone contro le quali sono state eseguite le 33 ordinanze di custodia cautelare, Cosimo Berlingieri, di 46 anni, si è barricato nella sua abitazione stamattina per evitare l'arresto. I carabinieri hanno dovuto chiamare i vigili del fuoco, che hanno portato una scala per consentire ai militari di fare irruzione nella casa attraverso una finestra al primo piano ed arrestare così Berlingieri.

ANSA