Archivio Antimafia Duemila

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
NOTIZIE 2007/2011 Mafia eventi Sicilia Confisca beni per 3 mln a boss Lipari

Confisca beni per 3 mln a boss Lipari

E-mail Stampa PDF

guardia-di-finanza-web16.jpg

9 settembre 2010
Palermo.
Beni per circa 3 milioni di euro sono stati confiscati dal Gico del Nucleo di polizia tributaria di Palermo a Giovanni Lipari, presunto boss di Cosa nostra, condannato per associazione mafiosa per «avere continuato a dirigere la famiglia mafiosa di Porta Nuova».



Le indagini hanno consentito di accertare che Lipari, nonostante l'età avanzata, si sarebbe attivato per «scoprire chi avesse organizzato ed eseguito l'omicidio di Domenico Campora e il tentato omicidio di Vittorio Lipari», entrambi ritenuti vicini a Giovanni Lipari. Una volta individuato uno degli esecutori del duplice delitto Giovanni Lipari avrebbe organizzato una vendetta nei confronti dei suoi diretti 'antagonistì, individuati in Vincenzo Buccafusca e Girolamo Buccafusca. Inoltre nel 2008 Giovanni Lipari è stato arrestato nell'ambito dell'operazione 'Perseò per «avere costituito un punto di riferimento mafioso per il controllo dei lavori pubblici e l'imposizione ed estorsione a varie imprese». Sono stati confiscati un'azienda commerciale e il relativo complesso dei beni e 13 beni immobili tra terreni, appartamenti e negozi.

Adnkronos