Saviano: ''Traffico armi e droga ETA, mafia e Farc''

Stampa

roberto-saviano-web.jpg

14 febbraio 2010
Madrid.
Roberto Saviano accusa i terroristi spagnoli dell'Eta di fare affari con la mafia e le Farc colombiane con il contrabbando di droga e la vendita di armi.





In un'intervista al quotidiano spagnolo 'El Mundo'. Il jaccuse dell'autore di Gomorra e' senza reticenze: "Scaricano la droga in portogallo e poi la portano nei Paesi baschi...ho le prove", sostiene Saviano secondo cui l'Eta ha organizzato uno scambio in triangolazione con la mafia in Italia e i guerriglieri della Farc in Colombia .

AGI