Archivio Antimafia Duemila

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
NOTIZIE 2007/2011 World News Brasile: assassinata donna giudice che lottava contro mafia

Brasile: assassinata donna giudice che lottava contro mafia

E-mail Stampa PDF

13 agosto 2011
Rio de janeiro.
Una donna giudice brasiliano 47enne, Patricia Acioli, nota nel suo Paese per la rigorosa lotta condotta contro il crimine organizzato, è stata assassinata ieri all'alba a Sao Goncalo, città che si affaccia sulla baia di Rio de Janeiro. 


Il giudice "è caduta vittima di un agguato, la sua auto è stata colpita da una raffica di 21 proiettili", ha dichiarato alla stampa il commissario Felipe Ettore, incaricato dell'inchiesta. Secondo alcune testimonianze, l'auto di Patricia Acioli è stata intercettata quando rientrava a casa, a Niteroi, cittadina vicina di Sao Goncalo, da due moto e due auto, i cui occupanti, col volto coperto, hanno preso la fuga dopo aver scaricato le loro armi. La casa in cui abitava il giudice era dotata di telecamere di sorveglianza. Madre di tre bambini, Patricia Acioli ha beneficiato di una protezione armata tra il 2002 e il 2007, ma poi non ne aveva fatto più richiesta, nonostante le numerose minacce di morte.

AFP