Archivio Antimafia Duemila

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
NOTIZIE 2007/2011 World News Nato-Russia: Mosca, scudo minaccia direttamente la nostra sicurezza

Nato-Russia: Mosca, scudo minaccia direttamente la nostra sicurezza

E-mail Stampa PDF

scudo-antimissile-web.jpg

4 luglio 2011
Soci.
La Russia torna a chiedere alla Nato di rinunciare al dispiegamento di un sistema di difesa anti missile in Europa, a ridosso dei suoi confini.
     




Un tale sistema minaccia direttamente la sicurezza della Russia e per questo il Cremlino «consiglia con forza» all'Alleanza atlantica di non proseguire il programma in modo unilaterale. È quanto affermano fonti del governo russo a margine del vertice Nato Russia in corso a Soci, dove nelle prossime ore interverrà il Presidente, Dmitry Medvedev. Voci che fanno da coro al ministro degli esteri, Sergei Lavrov, secondo cui «una partnership strategica reale non sarebbe possibile» se il programma per lo scudo dovesse proseguire anche perchè Mosca non potrà fare altro che rispondere. L'ambasciatore alla Nato, Dmitry Rogozin, assicura dal canto suo che la risposta della Russia «non dipende da chi vincerà le elezioni presidenziali del prossimo anno». E che sarà dispiegato un sistema di difesa anti missile tutto russo al confine occidentale e missili nucleari a corto raggio diretti all'Europa, e Mosca si ritirerà dal Nuovo Start per la riduzione delle armi strategiche sottoscritto lo scorso anno con gli Stati Uniti. Al segretario generale della Nato, Anders Fogh Rasmussen, non resta che ammettere che la situazione «è complicata» e che esistono ancora numerosi ostacoli fra le parti. Rinviando il problema al prossimo vertice, a maggio 2012 a Chicago.

Adnkronos