Archivio Antimafia Duemila

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
NOTIZIE 2007/2011 Arresti 'Ndrangheta: arrestato Pasquale Barbaro

'Ndrangheta: arrestato Pasquale Barbaro

E-mail Stampa PDF

arresto-web2.jpg


18 novembre 2010
Reggio Calabria.
Arrestato dai Cc a Plati' il latitante Pasquale Barbaro, di 33 anni, accusato di associazione per delinquere finalizzato al traffico di sostanze stupefacenti.



Barbaro, ricercato dal 2009, era inserito nell' associazione riconducibile al capo società Saverio Trimboli, arrestato nel febbraio 2010. Il latitante è stato catturato all'interno di un nascondiglio ricavato tra l'armadio e la parete in muratura della camera da letto. Barbaro non era armato e non ha opposto alcuna resistenza.

ANSA


'NDRANGHETA: ARRESTATO IL LATITANTE PASQUALE BARBARO

18 novembre 2010
Reggio Calabria.
Il latitante Pasquale Barbaro, 33 anni, di Plati' (Rc) e' stato arrestato all'alba di oggi dai carabinieri del comando provinciale di Reggio Calabria. Era ricercato per associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti dal 2009. L'arresto e' avvenuto a Plati' in contrada Palumbo, localita' Serro Stinco. I militari hanno fatto irruzione all'interno di un'abitazione rurale dove l'uomo e' stato arrestato. Barbaro, secondo gli inquirenti, era inserito nel contesto associativo riconducibile al capo societa' Saverio Trimboli 38 anni di Plati', a sua volta arrestato il 13 febbraio scorso. Barbaro e' stato catturato all'interno di un nascondiglio ricavato tra l'armadio e la parete in muratura della camera da letto. L'accesso al nascondiglio era costituito da un pannello in compensato movibile, delle dimensioni di un metro per 1,80. All'interno dell'abitazione erano presenti al momento dell'irruzione i piu' stretti familiari del latitante che non era armato e non ha opposto alcuna resistenza. Nel corso della perquisizione domiciliare sono stati sequestrati un pc portatile, cellulari, binocoli e tute mimetiche, ritenuti utili al proseguimento delle investigazioni.

AGI