Archivio Antimafia Duemila

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
NOTIZIE 2007/2011 Marco Travaglio La diretta con ''Passaparola''

La diretta con ''Passaparola''

E-mail Stampa PDF
Indice
La diretta con ''Passaparola''
I porti delle nebbie
Prima si assolve Berlusconi, poi si decide perche'
Fininvest: programma per corrompere
Troppo ricco per sapere
L'attenuante del ''cosi' fan tutti''
Troppo furbo per pagare con bonifico ma anche in contanti
Tutte le pagine

marcotravaglio4.jpg



di Marco Travaglio - 9 marzo 2009

Colpirne uno per educarne cento
Il VIDEO e la trascrizione dell'intervento di Marco Travaglio











Colpirne uno per educarne cento  by BeppeGrillo.it



Sommario della puntata:

- I porti delle nebbie
- Prima si assolve Berlusconi, poi si decide perché
- Fininvest: programmati per corrompere
- Troppo ricco per sapere
- L'attenuante del “così fan tutti”
- Troppo furbo per pagare con bonifico ma anche in contanti



"Buongiorno a tutti.
L'altro ieri Silvio Berlusconi ha rilasciato un'intervista a El Mundo, giornale spagnolo, dichiarando che la giudice Gandus, che ha appena giudicato Mills colpevole di essere stato corrotto da Berlusconi, è una militante di sinistra e quindi ci sono dubbi sulla sua imparzialità ma, aggiunge: “sono assolutamente certo di venire assolto quando il processo riprenderà”, anche perché quel processo quando e se riprenderà non sarà presieduto dalla Gandus che diventerà incompatibile non appena scriverà le motivazioni della sentenza su Mills dovrà per forza occuparsi del ruolo dell'imputato per averlo corrotto, cioè Berlusconi.
Poi aggiunge: “purtroppo una parte della magistratura italiana è politicizzata, ha usato e usa il proprio potere come arma di lotta politica contro gli avversari, in particolare contro l'unico esponente del centro destra a poter prevalere sulla sinistra. I giudici politicizzati hanno tentato di ribaltare il risultato democratico riuscendovi nel 1994, con un'accusa da cui sono stato naturalmente assolto con formula piena, dopo dieci anni di processi”. Era la famosa storia della corruzione della Guardia di Finanza.
Poi da i soliti dati fantasiosi sui processi subiti e dice: “Conclusione: sono sempre stato risultato innocente perché, fortunatamente, i giudici imparziali sono ancora la maggioranza”.